Strumento per l’analisi delle giacenze

Questo post è disponibile anche in: Inglese

Ecco uno strumento che può aiutarti ad analizzare le giacenze. È un follow-up del nostro webinar DDMRP ( visualizza la registrazione qui (inglese) ).

In questo webinar abbiamo parlato del profilo dell’inventario in termini di copertura: quanti articoli abbiamo in quali categorie di copertura. Dai un’occhiata a questo report:

Profilo Giacenze per il DDMRP - QUanta Giacenza abbiamo in ciascuna categoria di copertura della domanda?
Profilo Giacenze – Numero di referenze per ciascuna categoria di copertura

Questo è un risultato chiave dello strumento: mostra che ci sono un gran numero di elementi con una copertura relativamente piccola ed anche un numero importante di articoli con una copertura molto grande. Il livello di giacenza che dovresti tenere dipende da una serie di fattori: tempo di consegna, variabilità, livello di servizio desiderato, comunanza e così via.

Tuttavia, se il tuo profilo di magazzino ha un aspetto simile a questo, è un indicatore che potrebbero esserci troppi articoli sbagliati e pochi di quelli giusti. Se ci sono articoli che oscillano da scorte insufficienti a scorte eccessive e viceversa nel tempo, allora è sicuramente un segno che i livelli delle scorte non sono sotto controllo.

Introduzione allo strumento di analisi delle giacenze

Avrai bisogno dei seguenti dati di input:

  • Domanda . Si tratta di dati storici, generalmente ordini di vendita, che lo strumento può utilizzare per calcolare la quantità pari a un giorno di domanda medio.
  • Giacenze (Inventory). livelli di magazzino.
  • Distinta Base
    • Distinta base (BOM) Distinta base mono livello OPPURE
    • Distinta base prodotto (Product BOM) . Una distinta base multilivello.
  • Articoli . Un Item Master. Ciò è necessario per il tempo di consegna del componente.

Configurazione dello strumento di analisi dell’inventario per la prima volta

  1. Accedi allo strumento compilando il modulo sottostante. Vedrai un link per il download. Salva il file zip sul tuo computer.

Inventory Analysis Tool

  1. Decomprimi il download direttamente sul tuo drive C:\. Dovresti avere una cartella chiamata C: \ Inventory_Analysis_v02 \ Data.
  2. Apri il file Inventory_Analysis_v02.xlsm.
  3. Se non hai mai eseguito le macro, dovrai modificare le impostazioni del Centro protezione per Excel 2007+.
  4. lancia l’elaborazione con il bottone “Update from Local” nel foglio Menu
Strumento di Analisi delle Gacenze.

Lo strumento contiene dati di esempio. Ecco tre modi per inserire i tuoi dati nello strumento:

  1. Taglia e incolla. Incolla i tuoi dati sopra i dati di esempio. Quindi premi il pulsante “Output” su ciascuno dei fogli. Assicurati che le colonne si trovino nella stessa posizione e che i dati siano in una tabella continua senza righe vuote.
  2. Importazione di file di testo. Lo strumento estrae i dati dalla posizione della cartella indicata da FilePath Data Local. Se si modifica questa posizione, sarà necessario utilizzare il pulsante “Update Text File Locations”. Assicurati che si tratti di un percorso file corretto e, se condividi lo strumento, utilizza una cartella situata direttamente nell’unità C. I file devono essere file di testo delimitati da tabulazioni con le intestazioni nella prima riga.
  3. Connessione dati ODBC o OLE. Se hai tabelle che corrispondono alle intestazioni in un database, puoi andare in ogni foglio delle query (in verde ) e aggiornare la query.

Utilizzo dello strumento di analisi delle giacenze

Ecco una panoramica della logica:

  1. Verifica quale distinta base utilizzare. Se hai una Product BOM (compilata manualmente o con il nostro strumento BOM_Processor), la utilizzerà. Altrimenti, prenderà i dati dalla tabella BOM.
  2. Filtra la tabella della domanda per i record all’interno di Horizon. L’impostazione “ADU Horizon” è il periodo su cui viene calcolata la domanda media giornaliera ADU, average daily usage). Un numero più alto significa una cronologia più lunga e più calcoli. Inizia con 30-60 giorni. Questa è una semplice definizione della domanda quotidiana e sarà sufficiente ai fini di questa semplice analisi.
  3. Esplode la domanda con la distinta base.
  4. Calcola l’utilizzo medio giornaliero (ADU) e la variabilità della domanda (deviazione standard / media)
  5. Calcola la quantità di copertura delle giacenze in giorni. Le divide in categorie.
  6. Genera il profilo delle giacenze per codice come sopra.
  7. Genera il report di variabilità delle giacenze come di seguito.

Dare un senso ai risultati e intraprendere azioni

In primo luogo, dai un’occhiata al profilo delle giacenze per articolo. È una distribuzione “bimodale” che ha due picchi? C’è una buona ragione per questo? Forse hai un gruppo di articoli con un lead time basso e un altro con un lead time elevato. O bassa variabilità e alta variabilità? In caso contrario, forse le giacenze dovrebbero essere un po ‘più simili a questo:

Il report sulla variabilità delle giacenze va oltre per aiutarti a identificare quali articoli sono obiettivi di riduzione. In ogni categoria, ora puoi eseguire il drill-down e vedere quali articoli a bassa variabilità e basso lead time hanno una copertura molto più grande di quanto potrebbe essere giustificato. E quali articoli con una copertura bassa hanno un’elevata variabilità e lunghi tempi di consegna, questi sono quelli che possono fare con una copertura migliore.

Naturalmente, la tua esperienza ti dirà di più di questi risultati. I risultati forse potrebbero non essere una sorpresa completa. Il primo compito è verificare che lo strumento ed i tuoi dati abbiano un senso. I dati rappresentano la tua realtà? Sono completi o ci sono errori a causa di dati incompleti?

Miglioramento delle prestazioni: ottieni un livello di servizio cliente migliore con giacenze inferiori

Il DDMRP fornisce un modo basato sui dati per posizionare le giacenze nei nei punti del processo in cui offrono il rendimento migliore. Piuttosto che fare affidamento su una previsione, la metodologia utilizza la domanda effettiva per generare rifornimenti e colloca buffer strategici nei punti ottimali per fornire un livello di servizio più elevato al cliente.

Production-Scheduling.com ha un sistema DDMRP in Excel. Puoi progettare e distribuire DDMRP senza spendere i $ 50.000 e oltre che un sistema software costerebbe. Stiamo offrendo uno DDMRP Starter Kit qui ed è attualmente in offerta a primi che si iscrivono a metà prezzo. Fai clic qui per saperne di più e inizia a utilizzare DDMRP la tua azienda.

Lascia un commento

Torna su